Apocalypse Now

0
69
apocalypse now recensione

Apocalypse Now: la recensione del film, nel post a cura di CineMagazine!

Quando si parla di storia del cinema non si può non menzionare un’eccellenza del settore come “Apocalypse Now” del regista Francis Ford Coppola. Film improntato sulla tematica bellica, nella fattispecie la guerra in Vietnam. Tema trattato attraverso un dualismo morale del bene e del male, impersonato dai protagonisti Kurtz e Willard. Celebre è la “Cavalcata delle Valchirie”, composizione di Richard Wagner divenuta simbolo sonoro del film in questione. 

Trama e personaggi

I due personaggi principali, che incarnano appunto la dualità classica del bene e del male sono il colonnello Walter Kurtz (Marlon Brando) e il capitano Benjamin Willard (Martin Sheen). Il primo è obiettivo di uccisione ordinata dalla CIA al secondo. Willard, infatti, spesso convocato per lo svolgimento di missioni speciali, vene contattato anche per assolvere a questo compito omicida. Eliminare Kurtz, poiché disertore e capo di un gruppo di ribelli in Cambogia, è dunque il target da conseguire e portare a termine, da parte del capitano.

Per farlo, Willard ha a disposizione un gruppo di uomini che lo accompagna nella traversata fluviale in Vietnam, per raggiungere il luogo in cui si trova l’ex colonnello.

Arrivato sul posto, Willard e i suoi uomini vengono sorpresi, dopo varie peripezie, da Kurtz, che elimina alcuni dei commilitoni del capitano. 

Il film va avanti con l’incontro tra il bene e il male, che in questo film si intreccia in un finale tutto da vivere.

Vi lasciamo al trailer del film, una delle pietre miliari del cinema americano. Alla prossima con le recensioni a cura di CineMagazine!